Una casa della Regione Lazio ai mariti violenti per tenerli lontani dalle mogli. FdI insorge contro la proposta M5S (video)

giovedì 6 Febbraio 18:19 - di Andrea Nebuloso

Ennesima follia a Cinquestelle alla Regione Lazio. Due consiglieri grillini, Roberta Lombardi e il frusinate Loreto Marcelli hanno infatti presentato una risoluzione che prevede, tra le altre cose, l’assegnazione temporanea ai mariti violenti degli alloggi di proprietà della Regione. Un modo a loro avviso per allontanarli dalle mura domestiche. Il caso è stato sollevato dal quotidiano Il Tempo e come prevedibile ha scatenato un putiferio all’interno del Consiglio regionale.

Una casa della Regione, la protesta di Colosimo (FdI)

A tuonare contro il provvedimento è stato il consigliere regionale di Fratelli d’Italia  Chiara Colosimo che giudica il provvedimento “talmente vergognoso e provo di una logica morale da lasciare senza fiato”. “Ci auguriamo – ha continuato l’esponente di FdI – che la Giunta Zingaretti non perda neanche tempo a discuture su questa follia, ma pensi piuttosto a politiche abitative di sostegno ai tanti padri separati o alle madri in difficoltà che hanno davvero bisogno di un aiuto concreto da parte della Regione”.  Parole che non meritano neanche un plauso vista l’assurdità della proposta presentata dagli esponenti grillini  ai quali, forse, il termine garantismo è sfuggito di mano. L’unico alloggio, infatti, che dovrebbero avere i mariti violenti è a Regina Coeli.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica