Trento, stuprata nel bagno di un pub. La denuncia di una studentessa dell’Erasmus

mercoledì 19 Febbraio 14:55 - di Redazione
stuprata

«Sono stata stuprata nell’antibagno del pub». È il racconto agghiacciante, riportato dalla stampa locale, di una studentessa inglese. La vittima è una ragazza che sta facendo l‘Erasmus all’Università di Trento. Secondo la denuncia della ragazza sotto choc, intorno alle 3 della notte tra domenica e lunedì, un uomo che non conosceva e che parlava un inglese precario l’ha seguita nel bagno del locale del centro. E, dopo averla bloccata, l’ha stuprata. La ragazza è stata portata in ospedale e successivamente ha sporto denuncia, facendo scattare la procedura del Codice rosso prevista dalla legge per la tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. Sul caso indaga la polizia, che ha già sentito alcuni testimoni, tra cui i vigilantes e il gestore del locale, sotto choc per l’accaduto.

Stuprata nel bagno di un locale a Trento

La giovane inglrdr era arrivata alla sera tardi nel locale dove si ritrovano molti altri ragazzi per qualche ora di relax e di allegria. Alla chiusura, prima di prendere la strada di casa, però, ha deciso di recarsi in bagno. Ed è proprio qui, racconta la giovane vittima, cheè iniziata la violenza. Un uomo, sconosciuto alla  studentessa, l’ha afferrata per un braccio e l’ha costretta a subire un rapporto sessuale. Una violenza inaudita. La ragazza è poi andata a casa distrutta e sotto choc. Quindi è riuscita a raccontare la viooenza suìbita ai suoi coinquilini e subito dopo sono state avviate le forze dell’ordine.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica