Sondaggio, Meloni e Salvini superano Conte a destra: sono i più affidabili. E il 48% degli italiani sfiducia il governo

giovedì 20 febbraio 12:50 - di Redazione
sondaggio foto Ansa

Giorgia Meloni: una personalità che piace, convince e vince. Già, perché proprio parallelamente al calo degli indici di gradimento del premier Conte. E di pari passo con i numeri da primo posto del podio per il Capitano della Lega, è la donna al vertice di Fratelli d’Italia la numero uno in materia di fiducia nei leader. Lo conferma, in questo caso, l’ultimo sondaggio di Emg per Agorà, il programma condotto da Serena Bortone su Raitre, secondo cui sono proprio Matteo Salvini e Giorgia Meloni, con il 34% dei consensi degli intervistati, i leader più affidabili per gli italiani.

Sondaggio, Meloni e Salvini i leader più affidabili

Coerenza, dedizione, responsabilità, fermezza e trasparenza, sono i requisiti che gli elettori di casa intravedono nella Meloni. E, dunque, i motivi che li inducono ad indicarla come l’esponente politica a capo di un partito più affidabile e stimata dagli italiani. Stando all’indagine demoscopica presentata ad Agorà, infatti, Giorgia mette a segno il colpaccio: e dopo aver portato Fratelli d’Italia sulla strada di una continua crescita elettorale, ora in termini di gradimento tra i leader divide il podio con il partner di alleanza di centrodestra, Matteo Salvini. I numero uno del Carroccio e di FdI ispirano la stessa fiducia, mentre è leggermente in calo il premier Giuseppe Conte (-1% rispetto alla scorsa settimana).

Conte perde l’1% del gradimento e perde il primo gradino del podio

L’ultimo sondaggio di Emg per Agorà, su RaiTre, parla quindi di una Lega saldamente in testa tra i partiti. Ma il leader del Carroccio, stabile al 34%, deve dividere il primato con la presidente di Fratelli d’Italia. Segue stabile al 22% il segretario del Pd Nicola Zingaretti. Sale di un punto percentuale al 18% Luigi di Maio. E sempre al 18% figura Mattia Sartori, leader delle Sardine, seguito da Silvio Berlusconi con il 17%, e da Carlo Calenda in calo di un punto percentuale al 16%. Fermo al 13% Matteo Renzi.

I dati sui consensi ai partiti

E sempre secondo il sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agorà, il 48% degli intervistati ha «poca» o «per nulla» fiducia nel governo. Il 26% degli intervistati invece ne ha «molta» o «abbastanza». Riguardo i partiti, invece, sempre secondo il sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agorà, se si votasse oggi la Lega sarebbe il primo partito con il 30,1%, seguito dal Pd al 21,5% e dal M5S al 14,4%. Poi Fratelli d’Italia all’11,9%, Forza Italia al 6,3%. Italia viva è al 5%, La Sinistra 2,6%, Azione al 2,2%, Più Europa all’1,9%, Europa verde all’1,7% e Cambiamo! allo 0,8%.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • FRIGERIO ALESSANDRO 28 febbraio 2020

    E Conte quanto ha? Ah già, non é un “leader di partito”….

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza