Roma, rapina a mano armata in un supermercato: era evaso dai domiciliari. Il colpo con i complici

giovedì 20 Febbraio 8:39 - di Roberto Mariotti
evaso

Evaso dai domiciliari finisce in galera per rapina a mano armata. I carabinieri hanno fermato tre uomini – di 48, 41 e 33 anni – residenti tra Ostia ed Ardea, tutti con precedenti penali e ora gravemente indiziati.

Era evaso uno dei tre rapinatori del supermercato

Le indagini hanno consentito di accertare la responsabilità dei tre nella rapina a mano armata del 15 febbraio scorso, ai danni di un supermercato. I malviventi, a volto travisato, minacciarono il personale alle casse, per poi fuggire con il bottino.  I carabinieri, dopo aver visionato alcuni filmati del sistema di videosorveglianza e consultato gli archivi fotografici, sono riusciti a risalire e a identificare i tre malviventi. Uno di loro, peraltro, era evaso dagli arresti domiciliari che stava scontando nel comune di Ardea.

La pistola trovata nella casa a Casal Palocco

I militari, durante le perquisizioni nelle case dei tre uomini, a Casal Palocco – nell’abitazione di uno dei tre – hanno trovato una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa, nonché gli indumenti, il casco e la moto utilizzati per compiere la rapina. I tre fermati sono stati portati al carcere di ”Regina Coeli”.

41enne evaso rapina una farmacia

Ma non solo. Per rapina in farmacia e resistenza a pubblico ufficiale la polizia ha arrestato un 41enne, anche lui evaso dagli arresti domiciliari.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica