Rachele Mussolini querela l’ex Br Raimondo Etro: “È un codardo che mi rivolge insulti sessisti”

mercoledì 12 Febbraio 18:01 - di Redazione
Rachele Mussolini

Rachele Mussolini, consigliere a Roma della lista civica ‘Con Giorgia’, ha deciso di querelare l’ex Br Raimondo Etro.”Oggi stesso – ha dichiarato – darò mandato ai miei avvocati affinché sporgano querela nei confronti dell’ex br Raimondo Etro. Non sono disposta a tollerare gli insulti personali e sessisti di questo codardo che mi apostrofa con parole volgari”.

Rachele Mussolini: questo signore ha il reddito di cittadinanza

“Questo ‘signore’, condannato in concorso per il sequestro e l’omicidio di Aldo Moro e per la strage della sua scorta, vada a guadagnarsi da vivere lavorando piuttosto che continuare a campare sulle spalle degli italiani, usufruendo del reddito di cittadinanza”.  E così conclude: “Adesso, dopo le offese che mi ha rivolto su Fb, considerata la policy che questo social dice di adottare, mi aspetto che gli venga oscurato il profilo. In caso contrario avrò anche un’altra conferma: Zuckerberg banna solo i contenuti postati dalla sottoscritta e dai suoi familiari e che non sono di suo gradimento”.

Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, ha espresso solidarietà e vicinanza a Rachele Mussolini per le disgustose offese. Anche Giorgia Meloni nell’agosto scorso aveva annunciato una querela contro Etro per lo stesso motivo. Insulti volgari e irripetibili. Un vizietto che evidentemente l’ex brigatista continua a coltivare e che Facebook gli consente di diffondere. E mentre lui posta insulti del genere, gli arriva ogni mese il reddito di cittadinanza.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica