Ponte Morandi, Oliviero Toscani piagnucola: “Le mie parole estrapolate e confuse”

mercoledì 5 Febbraio 15:10 - di Redazione
Toscani

Toscani in radio aveva esclamato: “A chi interessa che caschi un ponte?”. Da Giorgia Meloni alle vittime della tragedia del Ponte Morandi, tutti avevano inveito contro tale delirio a “Un giorno da pecora su Radio2. “Chieda scusa”, avevano intimato i familiari dei defunti, umiliati e offesi. L’indignazione a furor di popolo ha indotto il fotografo radical chic  a intervenire e a spiegare il fatto increscioso:

Ponte Morandi, Toscani fa un passo indietro

“Mi dispiace che parole estrapolate e confuse possano far pensare una follia come quella che a me non interessi nulla del Ponte Morandi. Solamente la cattiveria – ha piagnucolato  – può strumentalizzare una cosa simile. A me come a tutti quella tragedia interessa e indigna ma è assurdo che certi giornalisti ne chiedano conto a me”. Con queste parole  ha replicato alle polemiche sul ponte Morandi.

Ponte Morandi, Autostrade per l’Italia prende le distanze

Anche Autostrade per l’Italia aveva prso le distanze dalle affermazioni di Toscani: « Non comprendiamo assolutamente le affermazioni di Oliviero Toscani – ha dichiarato l’amministratore delegato Roberto Tomasi – . In ogni caso, credo sia giusto ribadire che la tragedia del Morandi è stata e sarà sempre una tragedia gravissima e ingiustificabile”. «I 43 morti innocenti per lui conteranno poco, ma per noi erano tutto». Egle Possetti, presidente del comitato Ricordo vittime Morandi, aveva così risposto a Oliviero Toscani rispondendo alle parole del fotografo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica