Non solo l’8 marzo. Prima edizione del premio “Il giorno dopo: Donna tutto l’anno”

martedì 25 Febbraio 15:49 - di Redazione
donna

Donna tutto l’anno. Non solo l’8 marzo. Confintesa, Fondazione Oreste Bertucci e l’Associazione Datoriale Federazione medie e piccole imprese hanno istituito  il Premio nazionale “Il giorno dopo: Donna tutto l’anno”. Che verrà assegnato a donne che si sono distinte nei vari settori di attività nel corso dell’anno precedente.

La cerimonia avverrà, a partire dal 2020, il 9 o il 10 marzo. La data del “giorno dopo” l’8 marzo non è casuale. “Senza sminuire la Giornata Internazionale della Donna – si legge in un comunicato –  vuole stigmatizzare che ladDonna deve essere considerata e valorizzata tutto l’anno. E non celebrata e ricordata solo per un giorno”.

“Il giorno dopo, donna tutto l’anno”

Per il 2020 sono state individuate alcune sezioni. Istituzioni, Giornalismo, Lavoro, Cinema Libera Professione, Impresa, Comunicazione, Sindacato, Sociale, Volontariato, Letteratura, Musica e Sport. Le candidature, sottoposte al vaglio della giuria, saranno di donne di nazionalità italiana che hanno svolto la loro attività all’interno del territorio nazionale. O che hanno svolto la loro attività anche all’estero portando alto il nome dell’Italia. E portando avanti, con la loro professionalità, i valori della libertà, della democrazia e del pluralismo di idee.

Per il primo anno è stato costituito un Comitato d’ Onore che ha scelto i nomi di donne che, sia nel presente che nel recente passato, hanno portato alto il nome dell’Italia. Il premio consiste in una scultura appositamente realizzata da una giovane scultrice romana, Federica Pepe. E sarà accompagnato da un attestato con la motivazione.

Per il 2020 la cerimonia avverrà il 10 marzo presso la Sala Igea dell’Istituto della Enciclopedia iItaliana – Treccani (Piazza della Enciclopedia Italiana).

A marzo la consegna del Premio a Roma

Riceveranno il premio Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato. Marina Calderone ,presidente C.N. Ordine Consulenti del lavoro e Presidente del Comitato Unitario delle Professioni (CUP). Maria Rosaria Castravelli, portavoce dei lavoratori della Whirlpool. Graziella Corali, delegato della Corali S.p.A. Gabriella Genisi, scrittrice. Lella Golfo, presidente della Fondazione Bellisario. Maria Concetta Mattei, giornalista del TG2. Silvia Pepitoni,  doppiatrice e direttore di doppiaggio. Monica Russo, dirigente Radio Marte e Appaltitalia. Speranza Scappucci, direttore d’orchestra. Sara Simeoni, atleta più volte primatista mondiale. Serena Sorrentino, segretaria generale della Cgil Funzione  Pubblica. Manuela Teti, “Associazione La nostra Africa” Onlus.

 

La cerimonia di Premiazione del 10 marzo sarà condotta dalla giornalista del TG3 Monica Giandotti mentre la Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, riceverà il premio il 9 marzo alle ore 18 in una cerimonia che si svolgerà presso Palazzo Madama

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Emanuela Parisi 26 Febbraio 2020

    Tutte grandissime, per me ne manca una GIORGIA MELONI

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica