Le Sardine dichiarano guerra ai grillini “Di Maio è indecente, si fa solo i selfie”

domenica 16 Febbraio 19:54 - di Domenico Bruni
sardine palco (

Sardine e grillini, è guerra. Guerra per lo spazio vitale. Le due fazioni infatti si giocano i posti nel prossimo parlamento. Leggete le sardine come attaccano. ”Sono molto orgoglioso di essere bolognese perché l’università di Bologna sta chiedendo più di tutti la liberazione di Patrick Zaky. Mentre mi vergogno in questi giorni di essere italiano per il nostro ministro degli Esteri che ieri si faceva vergognosamente i selfie mentre ogni ora che passa Patrick rimane nelle mani dei suoi torturatori. Luigi Di Maio non lo valuto come uomo ma come leader della nostra diplomazia, indecente”. Lo ha detto Lorenzo Donnoli, portavoce nazionale delle sardine, dal palco di piazza santi Apostoli. ”Chiedo di fare un applauso ai genitori di Giulio Regeni le voci più sensate in questi giorni su Patrick”.

Sardine e grillini, lotta senza esclusione di colpi

“È il palco degli U2 o delle Sardine? Chi paga? Ieri il Movimento 5 Stelle, che governa il paese, che ha più di 300 parlamentari e 100 consiglieri regionali, era in piazza, con un palco esiguo… Oggi nella stessa piazza ci saranno le sardine con un palco costosissimo ed una regia che nemmeno Bono degli U2. La domanda è: Chi paga? Chi hanno dietro? I Benetton?”. A chiederlo, su Facebook, è il viceministro allo Sviluppo economico Stefano Buffagni, del M5S, che allega una serie di scatti dell’appuntamento in programma a Roma nel pomeriggio. “Guardate voi stessi e fatevi un’idea – scrive ancora – Staremo a vedere la copertura mediatica che avranno”.

Tutto a posto, abbiamo fatto una raccolta di fondi…

Ma loro replicano subito. Un palco mobile da 70 metri quadri, due schermi al plasma, gruppo elettrogeno interno, luci di ultima generazione a led e dodici casse. Il tutto costato intorno ai 2800 euro, iva compresa. E’ il palco allestito a piazza Santi Apostoli per il ritorno delle sardine a Roma. Tutta un’altra cosa rispetto al palchetto di due mesi fa a San Giovanni, quando la mancanza di amplificazione era stato uno dei tasti dolenti dell’organizzazione della manifestazione. Veramente ci sembrava un palco costoso… ”E’ tutto trasparente – dice all’Adnkronos Juri Antonozzi che ha curato il crowdfunding rispondendo alla polemica sollevata dal viceministro M5s allo Sviluppo economico Stefano Buffagni – verrà rendicontato tutto dopo l’evento, come è accaduto con le precedenti iniziative su Roma. I soldi sono quelli trovati attraverso la piattaforma di crowdfunding che al momento è arrivata a oltre 6000 euro. Siamo oltre le attese, ce ne aspettavamo 5000. Le polemiche sui costi del palco sono una strumentalizzazione per cercare di sminuire l’evento e la nostra etica”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 17 Febbraio 2020

    Sardine contro grilli. Nel parco- zoologico che ormai è diventata la politica Italiana, si scontrano specie che in natura non sono ta loro ostili. Più animali di loro, sono le persone che ancora credono alle idiozie di chi scende in piazza e, ogni volta, si inventa un nuovo movimento, che stavolta è davvero diverso e rivoluzionario; senza offesa, beninteso, per gli animali.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica