Incidente aereo a Istambul, Boeing fuori pista si spezza in tre parti: almeno cinquanta i feriti

mercoledì 5 Febbraio 18:19 - di Redazione

Incidente aereo a Istambul. Con la fusoliera spezzata in tre parti. Ma, per fortuna, si contano una cinquantina di feriti e nessun morto.  Il velivolo finisce fuori pista in fase di atterraggio. Si spezza addirittura in tre parti e prende fuoco. L’incidente si verifica nel pomeriggio. L’aereo appartenente alla compagnia Pegasus e finisce fuori pista al momento dell’atterraggio all’aeroporto Sabiha Gokcen. L’aereo decollato da Smirne e aveva a bordo 177 passeggeri. Tutti i passeggeri dell’aereo sono stati evacuati e sono sani e salvi. Notizia riporta dal sito del quotidiano ‘Sabah’, in cui si precisa che sul luogo dell’incidente i soccorsi sono stati immediati. Con l’intervento di i vigili del fuoco e squadre di soccorritori.

L’incidente di Istambul poteva essere drammatico

Un bilancio che si fa più lieve, insomma. Nessun morto, ma alcuni feriti. A fornirlo è il ministro turco dei Trasporti, Mehmet Cahit Turhan. Turhan, citato dai media locali, non precisa quanti passeggeri siano rimasti feriti, ma ha sottolineato che molti di loro sono riusciti da soli ad evacuare l’aereo. Il ministro ha spiegato che uno dei motori si è incendiato. L’agenzia di stampa ‘Anadolu’ ha aggiunto che le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco. Secondo Turhan, l’incidente è stato causato dalle difficile condizioni di atterraggio. A Istanbul, infatti, per tutto il giorno ci sono state forti piogge e raffiche di vento. Secondo alcune fonti aeroportuali i feriti dovrebbero essere almeno 53. Tutti i voli diretti all’aeroporto Sabiha Gokcen sono stati dirottati sul principale scalo di Istanbul, l’aeroporto Ataturk.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica