Il Puff riparte dal Salone Margherita: nasce il gemellaggio con Pingitore (video)

sabato 15 febbraio 16:38 - di Redazione
Il Puff

Lo storico locale Il Puff, teatro romano fondato da Lando Fiorini, festeggia i 52 anni e si allea con il Bagaglino-Salone Margherita: “Papà aveva 25 anni quando fu chiamato da Pingitore al Bagaglino per sostituire Gabriella Ferri – ricorda il figlio di Lando Fiorini, Francesco, che ha raccolto l’eredità del Puff e la porta avanti con entusiasmo – in quell’occasione scoppiò l’amore per quel genere teatrale e l’idea di creare un locale dedicato al cabaret. Festeggeremo i 52 anni creando un progetto originale per la città, che mette insieme le realtà più significative della tradizione comica romana”.

 

 

Il Puff riparte lunedì dal Salone Margherita

La serata vedrà protagonisti molti artisti che hanno calcato il palco del Bagaglino e del Puff. E quelli che ancora oggi li rappresentano. Il programma prevede una serie di testimonianze. Tra queste, il direttore artistico Pier Francesco Pingitore, Fioretta Mari, Maurizio Mattioli e Gianfranco D’Angelo. Oltre a  una video-testimonianza di Alessio Boni che iniziò anche lui al Puff, ma come cameriere.

Capretti, Giovannetti e Giuliani tra gli ospiti della serata

In programma anche le esibizioni musicali di Alberto Laurenti, assieme ai Rumba De Mar. Incluse le performance di Antonio Giuliani, Luciano Lembo, Marco Capretti, Morgana Giovannetti e i Sequestrattori. Grande spazio alle canzoni, come quelle della tradizione popolare romana interpretate dal Trio Monti e da Beba Albanesi e quelle affidate alla grande voce di Manuela Villa. Il locale è stato anche una fucina di autori televisivi e teatrali: da Maurizio Costanzo a Gianni Minà, che hanno firmato i primi copioni negli anni ’60 a Marcello Marchesi. Da Michele Guardì ad Amendola e Corbucci. Da Claudio Natili, Silvestro Longo e Mario Scaletta, a Valter Delle Donne e Giancarlo Borrelli. Una palestra creativa senza eguali nella storia del teatro comico romano e, probabilmente, irripetibile. Fiorini junior riparte con l’ausilio di un gigante dello spettacolo come Pingitore per ridare slancio all’intero mondo del cabaret romano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica