“Ho il Parkinson, le terapie non bastano più”: Ozzy Osbourne cancella le tappe del tour

martedì 18 febbraio 18:20 - di Redazione
ozzy osbourne

Il cantante Ozzy Osbourne, 71 anni, ha cancellato le date del suo tour in Nord America per ricevere ulteriori cure per il morbo di Parkinson. Era atteso sul palco per un concerto ad Atlanta, Georgia, verso la fine di maggio. Lo ha annunciato lo stesso ex frontman dei Black Sabbath con un post sul suo sito ufficiale. “Sfortunatamente, non potrò andare in Svizzera per un trattamento fino ad aprile e il trattamento dura sei-otto settimane”.

Ozzy Osbourne: “Ho tutti i nervi fregati”

Il tour, ha spiegato Ozzy Osbourne, è stato quindi cancellato ”per continuare a riprendermi da vari problemi di salute che ho dovuto affrontare nell’ultimo anno”. Discutendo della sua salute a gennaio, Osbourne aveva affermato di avere una “forma lieve” di Parkinson, scoperta dopo una caduta un anno fa. Si è poi sottoposto a un intervento chirurgico al collo, che, secondo il cantante, gli ha ”fregato tutti i nervi”. A causa della caduta e dell’intervento, era già stato costretto a posticipare il tour negli Stati Uniti.

Le terapie non bastano più

Sempre a gennaio, la moglie Sharon ha dichiarato di avere esaurito le opzioni terapeutiche negli Stati Uniti. ”Abbiamo in qualche modo raggiunto il punto in cui non è possibile andare oltre con le cure, abbiamo già ottenuto tutte le risposte possibili qui in America. Quindi ad aprile andremo da un professionista in Svizzera, che si occupa di portare il tuo sistema immunitario al suo apice”. Il prossimo live in programma per Osbourne è il 23 ottobre, data del primo appuntamento del suo tour nel Regno Unito, a Newcastle. Il suo nuovo album, Ordinary Man, uscirà il 21 febbraio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza