Diabete 2 e iniezioni di insulina a lunga durata, il sistema sms d’aiuto per i pazienti

venerdì 21 Febbraio 9:55 - di Redazione
diabete

Dover aggiungere iniezioni di insulina alla terapia con farmaci per bocca. E’ questo un momento delicato sia per chi soffre di diabete di tipo 2 sia per lo specialista che lo segue. Vuole aiutarli con l’invio di Sms ad hoc il sistema “RocheDiabetes InsulinStart”, che nel 2019 ha ottenuto il marchio Ce. E’ stato presentato a Madrid al 13esimo Attd (International Conference on Advanced Technologies & Treatments for Diabetes).

Diabete 2, il servizio di messaggi

«Il sistema – spiegano da Roche Diabetes Care – si basa su un servizio di messaggi. Da un lato può aiutare le persone con diabete 2 che si trovano a un importante punto di svolta nel loro percorso di cura. Dall’altro può andare incontro al medico, Gli consente di avere un approccio sempre più personalizzato nel trattamento del diabete».

La dose fissa di insulina

L’aggiunta di una dose fissa di insulina a lunga durata d’azione alla terapia orale – ricorda una nota – è una possibile opzione. Si ha quando il trattamento per bocca da solo non è più sufficiente a garantire il controllo della glicemia. L’avvio della terapia orale con aggiunta di insulina basale rappresenta però una sfida sia per il paziente sia per il proprio diabetologo. Spesso la frustrazione di non essere in grado di gestire il diabete va di pari passo con la paura di usare dosi di insulina non adeguate.

Incoraggiare i pazienti

RocheDiabetes InsulinStart – afferma Matthias Koehler, Senior Solutions Development Manager – risponde alle necessità delle persone che devono iniziare con le iniezioni giornaliere di insulina a lunga durata. Attraverso un servizio semplice permette di avviare con successo questa terapia con cui i pazienti non hanno ancora dimestichezza. «Li incoraggia ad avere maggiore confidenza e sicurezza nella gestione quotidiana». Il sistema può essere usato anche da persone già in terapia insulinica, ma che necessitano di ottimizzare la quantità in uso per raggiungere un miglior controllo del loro diabete.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica