Coronavirus, negativo il test per il 17enne rimasto a Wuhan. Allo Spallanzani 11 ricoveri, si aggrava la condizione dei due cinesi

martedì 4 febbraio 13:02 - di Redazione

“Sta bene” il ragazzo di 17 anni che non ha potuto essere rimpatriato con gli altri italiani presenti in Cina. “E sono davvero felice che i test abbiano confermato che non e’ positivo al coronavirus”. Lo ha detto all’Adnkronos Salute il vice ministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, che ha accompagnato i connazionali rientrati dal Paese asiatico. Il ragazzo non è potuto salire sul volo perché aveva la febbre a 37.7 e “i protocolli, non solo i nostri ma anche quelli cinesi, prevedevano, in uscita dalla Cina, che non potesse essere imbarcato. E purtroppo così è stato. Adesso sta bene, e la Farnesina si attiverà per il rientro. E’ ipotizzabile che possa uscire dalla zona rossa e poi essere imbarcato su un altro volo”.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza