Cirielli (FdI) contro Bonafede: «Snobbi la polizia penitenziaria. O fai il tuo dovere o te ne vai a casa»

venerdì 21 Febbraio 14:03 - di Redazione
polizia penitenziaria

Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia a fianco della polizia penitenziaria. Piena solidarietà e supporto alle iniziative di protesta organizzate dalle sigle sindacali della polizia penitenziaria (Sapp, OSapp, Uilpa PP, Sinappe, Uspp, Fns Cisl e Cgil Fp). «Nella giornata di ieri – scrive in una nota – hanno annunciato lo stato di agitazione e la sospensione delle relazioni sindacali. È davvero sconcertante che il ministro Bonafede si ostini a snobbare le richieste di confronto da parte dei sindacati della polizia penitenziaria».

Cirielli contro Bonafede

E poi scrive ancora: «Ormai da tempo, chiedono al #Governo di intervenire, con urgenza, in merito alla grave carenza di personale del Corpo. E anche all’emergenza sicurezza nelle carceri italiane. Dove, ormai quotidianamente, si verificano aggressione ai danni degli uomini e delle donne in divisa che ci lavorano. Bonafede si assuma, con umiltà, le sue responsabilità. Oppure si dimetta perché, con questo suo comportamento, non è degno di fare più il ministro della giustizia. #edmondocirielli #sicurezzacarceri #italia».

Cirielli e il sostegno alla polizia penitenziaria

Proprio ieri le organizzazione sindacali della polizia penitenziaria hanno diffuso una nota. «La grave situazione in cui versano le carceri italiane impone un inversione di marcia da parte del vertice politico e amministrativo del Ministero della Giustizia. E più in generale del governo». E poi annunciano anche: «con decorrenza immediata, lo stato di agitazione di tutto il personale rappresentato». Il malcontento della polizia penitenziaria va avanti ormai da mesi. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica