Carnevale, Coldiretti: da Nord a Sud torna il dolce fai da te. Fa bene alla salute e… alla tasca

sabato 22 Febbraio 18:07 - di Redazione
Coldiretti

Una sfilata di dolci da 150 milioni di euro per la settimana del Carnevale con più di una famiglia su tre (38 per cento) che riscopre il gusto di preparare a casa le ricette tradizionali soprattutto durante le feste. È quanto emerge da una indagine condotta da Ixé per Coldiretti in occasione della festa delle maschere. Il dato è omogeneo su tutto il territorio nazionale. Dai tortelli lombardi, alle tagliatelle fritte dell’Emilia, alla schiacciata toscana, ai grostoli trentini, agli scroccafusi marchigiani, al migliaccio campano, gli aciuleddi sardi e, infine, alla pignolata bianconera siciliana, tutto il Belpaese riscopre il dolce fai da te. Secondo Coldiretti, a Carnevale gli italiani consumano oltre 11 milioni di chili di dolci tipici. Il cui costo oscilla fra cinque euro al chilo di chi usa forno e fornelli casalinghi ai 15 ai 30 euro, con picchi anche di 65, per chi va a caccia di specialità in panetterie e pasticcerie.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica