Vandali a Lodi: presepe preso a sassate, Gesù decapitato. Salvini: «Disgustosi»

sabato 4 gennaio 15:48 - di Redazione
presepe

Un nuovo atto vandalico contro la rappresentazione della Natività. A Lodi, nella notte di San Silvestro, il presepe allestito come ogni anno a Villa Braila è stato preso a sassate. Decapitata, invece, la statuina di Gesù Bambino. Rubata e abbandonata senza testa poco lontano. La notizia, che ha sconvolto la comunità lombarda, è stata diffusa dal quotidiano locale il Cittadino.

Vandalismo, presepe preso a sassate a Lodi

A dare l’allarme un residente, che il primo gennaio ha notato la sparizione della statuina dall’allestimento natalizio. Una volta ritrovata, la statuetta decapita di Gesù Bambino è stata restituita all’associazione La Braila. Che ha denunciato lo squallido episodio sui social.

«Nella notte di San Silvestro in mezzo ai botti e alla confusione dei festeggiamenti, scavalcando il cancello, la banda deve aver agito indisturbata. Questa mattina il residente è venuto a consegnarci la statuina. E a raccontare quello che aveva visto. Nel presepe, infatti, erano presenti dei sassi e pezzi di marciapiede. A dicembre del 2016, invece, era sparito un Re Magio e nessuno l’ha più ritrovato. Il presepe risale al 2008».

La rabbia e lo sdegno dei cittadini sui social

Inizialmente, i personaggi, erano sagome bianche, poi i ragazzi del liceo artistico Piazza di Lodi le hanno dipinte e rese più belle. Le statuine sono in legno compensato, alte circa un metro e mezzo, fissate al terreno grazie a un supporto in metallo con una punta. Portarle via è anche complicato. Fino ad alcuni anni fa – scrive il Cittadino  – il presepe era posizionato al centro del parco, ma da circa 5 anni si trova più vicino alla strada, illuminato anche di notte, per essere visibile anche ai passanti dall’esterno. E i vandali ne hanno approfittato.

Lo scempio, dopo un episodio simile avvenuto a Flero in provincia di Brescia, ha suscitato rabbia e sdegno tra i cittadini e i fedeli, scossi da una simile violenza contro un simbolo della religiosità.

Durissimo il commento di Matteo Salvini. «Presepe preso a sassate, Gesù decapitato. Ennesimo atto vandalico in sfregio alla nostra cultura e al senso religioso degli italiani. Disgustosi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giorgio 5 gennaio 2020

    Disgustoso

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica