Tentato stupro a Bologna. Arrestato un africano del Mali. Borgonzoni: il Pd non ha nulla da dire?

martedì 7 gennaio 17:20 - di Redazione

Tentato stupro a Bologna ad opera di un africano del Mali, che è stato arrestato. La notizia è riportata da Bologna Today. La vittima è una donna nigeriana di 24 anni, aggredita e ferita in via Shakespeare, zona Corticella. I fatti risalgono a venerdì sera, quando una pattuglia di Carabinieri del nucleo Radiomobile è intervenuta sul posto dopo una segnalazione che indicava la 24enne a terra invocare aiuto. Poco dopo, l’arresto del cittadino del Mali che ha già precedenti.

Per fermare l’aggressione erano intervenuti anche alcuni passanti -tra cui un poliziotto fuori servizio- che hanno sentito le grida d’aiuto della ragazza.

Tentato stupro a Bologna, la ricostruzione

“Secondo una prima ricostruzione – scrive Bologna Today – sembra che l’aggressore abbia approcciato la donna in strada facendole delle insistenti proposte sessuali. Forse scambiandola per una prostituta, secondo quanto ha raccontato la stessa vittima. E, al diniego della stessa, è poi passato ai fatti. La violenza però non è stata portata a termine e lo stesso aggressore, allontandosi, è stato poi bloccato a poca distanza dagli altri passanti”.

“Ne è seguita una breve colluttazione, dove tra gli altri il poliziotto fuori servizio ha rimediato 10 giorni di prognosi. Bloccato il soggetto e al termine degli accertamenti, i Carabinieri hanno quindi ammanettato il giovane e lo hanno portato in caserma. Soccorsa e visitata in ospedale dai sanitari del 118, la donna vittima della violenza è stata refertata con sette giorni di prognosi. Le accuse per il 24enne sono di violenza sessuale, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale”.

Lucia Borgonzoni, candidata del centrodestra in Emilia Romagna, ha così commentato l’episodio: “Ancora violenza a Bologna. Solidarietà alla ragazza aggredita da un 23enne del Mali e grazie a chi è intervenuto, soprattutto al poliziotto fuori servizio che ha evitato il peggio. La drammatica sequenza di aggressioni in città non ha niente di normale e dovrebbe far riflettere un’amministrazione Pd sempre silente e immobile, soprattutto dopo casi di violenza così allarmanti. Il Pd di Bonaccini non ha niente da dire?”. “Da presidente – promette Borgonzoni – istituirò un assessorato alla Sicurezza, intendo stanziare più fondi per la videosorveglianza e garantire massima collaborazione alle forze dell’ordine”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Silvia 8 gennaio 2020

    Ma si!!!!!! Continuiamo a farli entrare tutti!!!!!

  • eddie.adofol 8 gennaio 2020

    Per il pd è tutto normale perché prima cosa sono anti ITALIANI e poi perché sono africani anche loro bastardi sinistrosi. PRIMA GLI ITALIANI VERACI.

  • In evidenza