Nicola Zingaretti come le guardie svizzere a “difesa” del Papa contro Matteo Salvini

giovedì 2 gennaio 11:55 - di Redazione
Zingaretti e Salvini

«Strattonato da una fan agitata», Matteo Salvini risponde con una carezza. Il leader della Lega posta un video su Facebook in cui interpreta una sorta di scenetta per ironizzare sulla celebre clip ormai virale di Papa Francesco. Si vede Bergoglio a piazza San Pietro tirato per una mano con insistenza da una fedele, il pontefice prova dolore e schiaffeggia la mano della donna per liberarsi dalla stretta. Francesco ha chiesto poi scusa per il suo gesto di impazienza.

La lite Zingaretti Salvini

La location scelta dal segretario leghista per questa parodia è una pista innevata da sci. Qui, Salvini, come il Papa, viene preso per mano da una finta fan, interpretata dalla sua ragazza, Francesca Verdini. Quindi simula rabbia, fa il gesto di reagire con uno schiaffo. Ma poi cambia idea e alla fine, invece di allontanarsi bruscamente come ha fatto il Papa, rivolge una carezza alla finta sostenitrice, per poi allontanarsi divertito. Il post è titolato: «Strattonato da fan agitata», accompagnato da un cuoricino.

“Ma fatevi una risata”

Ira Zingaretti. «Dal mojito alla grappa. Passano i mesi ma sempre lì stiamo. Inizia un nuovo anno con lo stesso impegno: difendere gli Italiani dalla brutta politica. Lo faremo sempre in prima fila e con passione». Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti commentando il video, postato da Salvini. Eppure lo stesso Pontefice si era scusato, ma Zingaretti fa lo sdegnato lo stesso.
Ma fatevi una risata, cominciamo il 2020 con una carezza e in allegria, non con il musone”. Dopo le polemiche per il video, Matteo Salvini torna sull’argomento, e spiega che “io ho rispetto per il Papa che ha sempre parlato di accoglienza con limiti e prudenza”, ma “questi della sinistra sono parrucconi”: quel video è stato “solo un gioco con Francesca”, la fidanzata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • maurizio pinna 2 gennaio 2020

    Temporalmente antica ma sempre valida: Il latinista Concetto Marchesi, in un intervento all’VIII congresso del PCI così si era espresso: «Noi dobbiamo combattere l’idea diffusa che tutto nel nostro mondo comunista sia uggia, pesantezza, musoneria, rancorosità…

  • In evidenza