Le “risorse” vendevano droga nei centri di accoglienza: a Siena il blitz contro i migranti pusher

giovedì 9 gennaio 12:43 - di Leo Malaspina

Durante un controllo in due alberghi di Chianciano Terme (Siena), presso i quali sono ospitati dei richiedenti asilo provenienti dall’Africa, i carabinieri della compagnia di Montepulciano (Si) hanno trovato e sequestrato droga destinata allo spaccio. Dopo varie segnalazioni a proposito di una sospetta attività di spaccio di stupefacenti svolta dalle persone ospitate nelle strutture, venti militari sono ehtrati in azione. Con il supporto di due unità cinofile del nucleo carabinieri di Firenze hanno così ispezionato a sorpresa, camere e locali di uso comune delle strutture alberghiere. In un locale lavanderia, avvolti in biancheria sporca, i militari hanno rinvenuto cento grammi di hashish, che non è stato possibile attribuire a nessuno degli ospiti.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica