Il video dell’aereo ucraino abbattuto: due missili a distanza di 23 secondi uno dall’altro

mercoledì 15 gennaio 13:32 - di Redazione
il video dell'aereo

Immagini esclusive ottenute e verificate dal New York Times mostrano che l’8 gennaio scorso ad abbattere il Boeing della Ukraine International Airlines con 176 persone a bordo sono stati due missili sparati ad una distanza di 23 secondi l’uno dall’altro.
I missili, riporta il quotidiano, li ha lanciati una base iraniana a circa 12 chilometri dall’aereo. Il nuovo video spiega anche perché il transponder del velivolo ha smesso di funzionare prima di essere colpito dal secondo missile.

Il Boeing ucraino era decollato da Teheran, in Iran, ed era diretto a Kiev.  A bordo del volo c’erano 82 cittadini iraniani e 63 canadesi. Trasportava anche 11 ucraini, 10 svedesi, quattro afgani, tre tedeschi e tre britannici.

Il video dell’aereo abbattuto: l’Iran ha ammesso le sue responsabilità

Per alcuni giorni sulla tragedia hanno preso a circolare varie spiegazioni. L’11 gennaio poi, l’Iran ha ammesso le proprie responsabilità: la tv di stato iraniana, citando fonti militari, ha spiegato che le forze di difesa aerea hanno abbattuto l’aereo di linea scambiandolo  “erroneamente” e “involontariamente”  per un “aereo nemico”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza