Cassettiera di Ikea cade e soffoca un bambino. Storico maxi-risarcimento ai genitori

martedì 7 gennaio 12:14 - di Redazione

Il gigante del mobile svedese Ikea ha accettato di pagare 46 milioni di dollari ai genitori di Jozef Dudek, il bambino di 2 anni ucciso da una cassettiera Malm caduta su di lui nel maggio del 2017. L’accordo è stato annunciato dall’avvocato dei genitori del piccolo, Joleen e Craig Dudek, ed è stato confermato da un portavoce di Ikea.
«Sebbene nessun accordo possa alterare i tragici eventi che ci hanno portato qui, per il bene della famiglia e di tutti i soggetti coinvolti, siamo grati che questo contenzioso abbia raggiunto una risoluzione». Lo si legge in un comunicato del colosso svedese. «Rimaniamo impegnati a lavorare in modo proattivo e collaborativo per affrontare questo importantissimo problema di sicurezza domestica», ha aggiunto.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica