Automazione, imprese italiane ancora in ritardo: ma cresce l’interesse

domenica 12 gennaio 13:44 - di Redazione

L’Italia sconta ancora un  certo ritardo nel contesto internazionale sulle sfide e sulle  opportunità attese dalla convergenza tra automazione e intelligenza artificiale. È quanto emerge dal report di Deloitte “Le prospettive future dell’Intelligent Automation, secondo le aziende italiane”.  Infatti, la diffusione dei progetti di automazione tra le aziende  italiane è ancora relativamente limitata, principalmente a causa della mancanza di una strategia olistica e condivisa da tutta l’organizzazione (85% contro una media globale del 64%). Al tempo stesso, però, le imprese italiane rivelano uno spiccato  interesse per i benefici derivanti dall’Intelligent Automation in termini di produttività.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

In evidenza