Agricoltura, Coldiretti: la cimice asiatica ha danneggiato circa 50mila aziende italiane

mercoledì 29 gennaio 17:45 - di Redazione
Coldiretti

È l’insetto killer dei raccolti. Si nutre praticamente con tutto, è  sempre a caccia di nuovi territori da saccheggiare ed è resistente anche ai trattamenti fitosanitari. La cimice asiatica, così è noto l’insetto, è molto simile ad uno di quei castighi biblici che tanto ancora impressionano. Combatterla efficacemente è davvero difficile. Coldiretti l’ha definita una «minaccia drammatica per il Paese», in un anno segnato da un inverno particolarmente caldo che ne favorisce la sopravvivenza. Per contrastarla efficacemente l’associazione propone un piano nazionale di interventi. Un pacchetto basato su aiuti straordinari alle imprese e azioni di contenimento dell’insetto. Quest’ultima attività prevede un programma coordinato di trattamenti fitosanitari e sperimentazioni su insetti antagonisti. Non mancano, infine, misure per la difesa del settore ortofrutticolo made in Italy con un sistema straordinario di verifica sulle importazioni.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza