A via della Scrofa il quartier generale di Fratelli d’Italia per la lunga notte elettorale

domenica 26 gennaio 22:20 - di Redazione

A via della Scrofa Fratelli d’Italia è in attesa come tutti noi. Accanto alla redazione del Secolo d’Italia si riunisce lo stato maggiore del partito per seguire la lunga notte dei risultati, in Emilia Romagna come in Calabria. Tra i primissimi ad arrivare il capogruppo alla Camera, Francesco Lollobrigida e Giovanni Donzelli (nella foto).

Poi, dirigenti e militanti, e giornalisti che cominciano ad affollare il salone dove si svolgerà la serata.

Ottimismo con Fratelli d’Italia a via della Scrofa

C’è ottimismo, e la forte partecipazione alle elezioni in quella che è sempre stata la regione più difficile lascia intuire che ci possano essere buone speranze dal voto, per un cambiamento autentico. I vertici di Fdi si scambiano foglietti, i sondaggi delle ultime ore, l’analisi dell’affluenza nei seggi campione, i precedenti elettorali.

Poi, c’è chi commenta il grande sforzo – da autentica protagonista della campagna elettorale – a cui si è sottoposta Giorgia Meloni. I commenti sono davvero entusiasti. “Non si è risparmiata un secondo, tra le due regioni e gli impegni televisivi: non ha bucato mai”, dicono un po’ tutti.

Il nervosismo di Bonaccini, grillini fuori gioco

Il confronto in entrambe le regioni è a due, con i grillini ormai fuori gioco. Essi sono stati indeboliti di molto dalla smargiassate di governo che li hanno resi invisi ai più. In Emilia Romagna il governatore uscente – che viene definito “in uscita” – è l’iroso campagna Bonaccini, che si è distinto per una serie di brutte figure, rifiuto di dialogo con i cittadini e minacce a chi si è candidato con la rivale Lucia Borgonzoni, espressione della Lega, ma sostenuta con straordinaria lealtà da Fratelli d’Italia e Forza Italia, oltre che dalla sua lista personale.

In Calabria se la gioca Jole Santelli, di Fi, anche lei supportata dalla coalizione di centrodestra, contro un imprenditore, Callipo, che il Pd ha dovuto candidare per il centrosinistra dopo il fallimento della stagione del governatore Oliverio.
Se tutto andrà come lasciano intuire le previsioni, domattina festeggeremo le due regine delle elezioni regionali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 27 gennaio 2020

    Ho giocato il ” 39 ” ed e’ uscito, ora vediamo la realta’ di queste elezioni.
    Auguri

  • In evidenza