Terremoto, il governo spegne le luci sulla ricostruzione. FdI denuncia la sceneggiata

mercoledì 11 dicembre 16:18 - di Redazione
Terremoto

Terremoto e ricostruzione: uno spettacolo indecoroso. “Sorprendente il comunicato  del Commissario Farabollini sul decreto terremoto dal quale si apprende la notizia della presentazione al Senato di emendamenti correttivi. Peccato sia fuori tempo massimo poiché il decreto non è più emendabile. Perché il governo lo ha blindato con il ricorso alla Fiducia”. Una sceneggiata vergognosa sulla pelle dei terremotati. E’ quanto ha dichiarato il portavoce del Lazio di Fratelli d’Italia Paolo Trancassini che ha continuato:

Terremoto, sceneggiata di governo e commissario

“Siamo al paradosso e basiti assistiamo all’ennesimo capitolo di questa bruttissima storia quale è la ricostruzione: un rappresentante del governo come è il commissario che bussa tardivamente alla porta del suo stesso governo e la trova chiusa e sbarrata. Si sono spente le luci e del terremoto e della ricostruzione se ne parlerà nuovamente quando e se Conte avrà bisogno dell’ennesima passerella. Questa la vergognosa realtà della quale prenderà atto anche il “complice” Farabollini. ”.

Trancassini ha ricordato: “Con questo decreto  speravamo di essere finalmente arrivati all’alba della ricostruzione e invece ci ritroviamo ancora una volta al suo tramonto. Chiedevamo alla maggioranza e al governo una stagione di confronto con tutte le parti interessate per affrontare in modo organico la ricostruzione. Invece ci ritroviamo di fronte a un decreto vuoto e inutile. E’ inaccettabile questa situazione. Lo ha detto anche il Ministro Fraccaro, dimenticando però che lui è sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, che il M5S ha sostenuto due governi Conte e che lo stesso commissario Farabollini è in quota 5Stelle”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica