Sondaggi amari per il leader delle Sardine: per il 70% degli italiani Santori non deve candidarsi

giovedì 12 dicembre 16:07 - di Redazione

Meglio se non si candida. Sottotitolo: meglio se non si mette a fare politica, magari sostenendo il candidato del Pd Bonaccini alla presidenza della Regione Emilia. Mattia Santori, leader delle Sardine, non supera la prova del sondaggio. Gli italiani, in gran parte della Lega e del Pd, per il 70% gli chiedono di non candidarsi per una poltrona in Parlamento, secondo quando mostra ad Agorà su Rai 3 nelle rilevazione firmata da Fabrizio Masia. “Secondo lei Mattia Santori delle Sardine dovrebbe candidarsi?”. Questa la domanda. Il 73% ha detto no, il 12% preferisce non rispondere se soltanto il 15% pensa che Santori  si debba candidare.

La piazza di Santori alla prova di Roma

I vip di sinistra, come già accaduto con i girotondi, scalpitano per ritagliarsi uno spazio nel movimento delle Sardine. «Seguo con curiosità il movimento delle sardine». Lo dice in un’intervista a “La StampaPaola Turci, un’artista che non teme di esporsi politicamente e che annuncia che sabato prossimo sarà in piazza a Roma. «Ci stiamo scrivendo con le mie amiche in queste ore. Vorrei partecipare a questo risveglio delle coscienze, per scuotere una classe politica bloccata da slogan, algoritmi, becera propaganda», dice la Turci.
La cantante romana è convinta “che la decisione di scendere in piazza nasca prima di tutto dalla volontà di ribadire il concetto di antifascismo. Sembrerebbe qualcosa di antico, ma è importante arginare derive pericolose”. E aggiunge: «Le sardine non devono proporre nulla, il loro ruolo è far scendere la gente in piazza con un linguaggio civile. Il loro messaggio di civiltà e democrazia è fortissimo».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica