Schiena dritta e porte chiuse alla Cina: la sicurezza nazionale non è a disposizione di Conte e Grillo

venerdì 20 dicembre 6:00 - di Francesco Storace

La Cina è vicina. Troppo vicina. E non fa bene alla sicurezza nazionale.

E’ destinata a fare clamore la presa di posizione del Copasir, il comitato di controllo sui servizi, che ha messo l’altolà al governo. Al governo e ai Cinquestelle, soprattutto. Perché sono stati Conte e Di Maio a ficcarci in un guaio gigantesco nei loro impegni con Xi Jinping. Mentre Beppe Grillo curava i “dettagli” nei suoi lunghi e frequenti incontri con l’ambasciata cinese in Italia. E con le promesse a vuoto del premier a Trump.

Il governo tenga lontana la Cina dalle telecomunicazioni

C’è voluta una buona dose di schiena dritta, ma dal Parlamento è uscita fuori una posizione netta. E unanime. Il governo tenga lontani i cinesi, altro che affari, soprattutto sul versante delle tecnologie. Colpisce anche il voto a favore dei commissari Cinquestelle: in quella sede, riservata per dovere istituzionale, ha prevalso la coscienza nazionale, non l’appartenenza politica. Prima l’Italia. Fuori da quella sede, possiamo semplicemente immaginare quanto del suo ci abbia messo Adolfo Urso che del Copasir è pure membro autorevole. Dal documento approvato emerge una linea assolutamente apprezzabile a tutela della sicurezza nazionale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giorgio 22 dicembre 2019

    una domanda sorge spontanea: cosa ci faceva ed a quale titolo il “guru” B.G. aveva cosi’ stretti rapporti con i “cinesi”?????? ancora una volta c.v.d., spero che gli elettori del fu movimento, fu perché ha rinnegato tutto quanto stava scritto nel programma, se ne rendano conto e se ne ricordino, nel frattempo tale manipolo sovradimensionato purtroppo creera’ danni, all’erta percio’.

  • Daniela Enrico 20 dicembre 2019

    Ottima mossa impedire ai cinesi di prendere piede con le loro tecnologie di sorveglianza da paese totalitario!!!

  • federico 20 dicembre 2019

    Se non vado errando tra gli autori dell’accordo figura il leghista Geraci: chissà se la cosa ha contribuito all’endorsement di Trump a Conte?

  • Giuseppe Forconi 20 dicembre 2019

    Quindi questi signori se non venivano fermati,. avrebbero svenduto anche la sicurezza dell’Italia???? Ci fa piacere sapere che siamo nelle mani dei nostri carnefici. Certamente direbbero, lo facciamo per il futuro del Paese. Vatti a fidare di satana.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica