Salasso sotto l’albero, ecco il “regalino” della Raggi per Natale: strisce blu a pagamento anche per residenti

lunedì 9 dicembre 16:13 - di Redazione
strisce blu Adnkronos

La Raggi torna alla carica ogni anno. Anzi, per l’esattezza, ogni Natale. E così, in controtendenza con spirito festivo e in linea con la tradizione dei regali, la sindaca ha pensato bene di riproporre la solita idea delle strisce blu a pagamento anche per i residenti. Stavolta il “pacco” dono – perché di pacco vero e propril si tratta – riguarderebbe viale Libia e viale Eritrea, nel II Municipio. 

Salasso sotto l’albero, strisce blu a pagamento anche per residenti

In base alle nuove regole per i parcheggi sulle strisce blu, opportunamente rispolverate dalla soffitta del Campidoglio, dunque, le sanzioni per chi contravviene agli “aggiornamenti” sul codice entreranno in vigore in via sperimentale dal 13 dicembre al 6 gennaio. L’epifania, poi, che tutte le feste si porta via, trascinerà con sé anche multe e richiami (con buona pace dei romani e dei loro portafogli ulteriormente alleggeriti. La tentazione di pensare che l’unico obiettivo quotidiano dell’amministrazione comunale sia quella di fare cassa, rendendo la vita dei cittadini in ostaggio di un città sempre più invivibile e blindata, è tanta. Eccome se è tanta…

Un provvedimento temporaneo che rischia di diventare “definitivo”

Si spiegano così le barricate sollevate dai poveri residenti delle zone rosse inibite al parcheggio autorizzato per i residenti. E come scrive Il Giornale che riprende la notizia rilanciata dal Messaggero, «ci avevano provato già l’anno scorso. Sempre alla vigilia delle feste di Natale. Ma i cittadini avevano alzato le barricate e così l’idea del presidente della commissione Trasporti del Campidoglio, Enrico Stefàno, era finita in soffitta». Oggi, come anticipato, a distanza di un anno viene rispolverata. E ammantata di nuova linfa fiscale, fa tornare in auge il piano per far pagare le strisce blu anche ai residenti sulle vie dello shopping. Un po’ come gli addobbi natalizi… E giù con le reazioni furiose dei romani coinvolti (travolti?) dalle nuove disposizioni.

Le barricate dei cittadini: «Una vergogna»

«È un furto, una violenza sui cittadini», si legge sui gruppi social del II Municipio e riferisce il quotidiano diretto da Sallusti. «Una vergogna», posta qualcun altro sul web. E tra i tanti c’è anche chi intravede nel dispositivo temporaneo il rischio dell’estensione definitiva del provvedimento per ora limitato al periodo delle festività natalizie. E come scrive Il Giornale, sempre «con buona pace degli abitanti del quartiere Africano, che si vedono privati di 140 stalli, in una strada, come viale Libia, in cui ci sono 900 appartamenti e poco meno di 300 parcheggi». tutti avvisati: da venerdì prossimo chi lascerà l’auto lungo le due vie dello shopping, anche se ci abita, sarà costretto a sborsare un euro l’ora per il parcheggio. Obolo al Comune. Regalo coatto dei cittadini strappato con una disposizione ad hoc…

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica