«Pd e sardine? Il vuoto cosmico»: il filosofo Diego Fusaro demolisce Martina

sabato 21 dicembre 14:40 - di Ernesto Ciecaquaglia

In un colpo solo Diego Fusaro  demolisce Pd e sardine. Il filosofo lancia il suo attacco su Affaritaliani.«Così a proposito delle sardine parlò non Zarathustra, ma Martina del Pd: “Sono ossigeno puro, ma ora passino dalle città alle periferie”. Vi sarebbe da ridere, se non vi fosse da piangere. Il vuoto cosmico è la sola immagine in grado di restituire una chiara idea dell’immaginario delle sinistre fucsia, traditrici di Marx e di Gramsci. Le sardine, con le loro battaglie prive di sostanza, rappresentano la contestazione ideale che piace al potere e che ad esso giova. Non stupisce, allora, che anche il Pd, il partito più sistemico e filobancario che vi sia, le celebri a piè sospinto. Il vuoto è ciò che caratterizza entrambi, Pd e sardine».

Se un filosofo attacca, un altro filosofo incensa. Massimo Cacciari non la pensa come il suo giovane collega. E, in una intervista ala Repubblica, propone a Zingaretti di aprire il congresso Pd alle sardine. Una proposta incauta. E non crediamo che il leader dem accetterà. Alemno finché non sarà esaurita la fase delle elezioni regionali…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica