Ciao Nadia, la delusione dei fan: chiude il profilo Twitter della Toffa. E nasce la Fondazione

mercoledì 4 dicembre 16:37 - di Redazione
Nadia Toffa Adnkronos

Ora l’addio a Nadia Toffa è proprio definitivo. Con la presentazione ufficiale della Fondazione a lei intestata, il profilo Twitter della “Iena” scomparsa ad agosto verrà chiuso. «Gli unici canali ufficiali per seguire le attività della fondazione saranno Facebook e Instagram. Un abbraccio a tutti»…

Chiude il profilo Twitter di Nadia Toffa

È questo l’ultimo post comparso a qualche ora dalla nascita della Fondazione in memoria dell’inviata e conduttrice del programma di Italia 1, scomparsa la scorsa estate a soli 40 anni. Una notizia non gradita a molti dei fan che si chiedono il perché di questa decisione. «Qui abbiamo tutti i suoi ricordi. Perché deve essere chiuso?!!», scrive Anny. C’è chi invita a non scrivere più nulla, ma a lasciarlo comunque aperto in modo da «poter leggere e rileggere» i suoi post. Mentre Danio posta: «Così ci mancherà il doppio …. Nadia vive ancora in questi pensieri che aveva scritto… in tutti coloro che interagivano con lei qui… i suoi pensieri uguali ai nostri… quando rileggo i suoi Twitter è come se lei stesse ancora fra noi. Se potete non fatelo. Ciao Nadia»…

La Fondazione si occuperà di ricerca scientifica, sociale, ambientale

«La Fondazione metterà in campo iniziative di varia natura per raccogliere fondi al fine di aiutare la ricerca contro il cancro ed essere vicini agli ultimi. Ai bisognosi. Alle persone più deboli e indifese. Sempre in linea con la volontà di Nadia che si è  battuta fino alla fine per dare voce a chi non ne aveva», si legge sul sito. «Ha la finalità di promuovere la raccolta fondi da destinare alla ricerca per la cura del cancro e altre malattie. Fornire sostegno a persone bisognose. Promuovere progetti di sostentamento e di sviluppo in zone svantaggiate, principalmente del territorio italiano», si sottolinea dalla Fondazione». Gli ambiti di intervento sono inappuntabili: la ricerca scientifica, sociale, ambientale. Ma ai fan mancherà comunque quell’angolo social in cui poter rileggere. E ricordare, pensieri e operato della Iena scomparsa prematuramente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza