Casaleggio, conflitto d’interessi senza fine: è consulente del govero sull’innovazione tecnologica

sabato 21 dicembre 14:09 - di Valeria Gelsi
casaleggio

“Toh, Casaleggio è consulente del governo sui temi della Casaleggio Associati”. A rivelarlo è stato il quotidiano online Linkiesta, che già solo con quel titolo dà la misura dello scandalo. Dunque, non stupisce che il caso in queste ore stia esplodendo in tutte le sue implicazioni politiche, che travolgono anche il Pd, finora “distratto”. Non a caso, in queste ore, sono stati proprio i dem i primi a mostrarsi sconcertati.

Il Pd si accorge che c’è un problema

“No, credo che non vada affatto bene, e non solo per un fatto – come si dice – di opportunità. E che la ministra Paola Pisano debba delle spiegazioni. Non solo a Linkiesta”, ha scritto su Twitter il deputato del Pd Filippo Sensi, condividendo l’articolo de Linkiesta. “Il ministro per l’Innovazione Paola Pisano, cinquestellista ortodossa, ringrazia il fondatore e proprietario del Movimento nel documento strategico per l’innovazione tecnologica e digitale del Paese“, si legge nell’articolo firmato da Nicola Biondo, il quale chiarisce di aver tentato di chiederne conto al ministro. La risposta invece è arrivata dal ministero. “Ringraziamenti personali”, andati – è stato sostenuto – “alle tante persone che, nel corso di questi mesi, sono stati importanti interlocutori e hanno contribuito con idee e stimoli”.

Casaleggio rimasto sottotraccia

Dunque, nota Linkiesta, quella risposta “è la conferma che Casaleggio è interlocutore del governo sui temi che intrecciano i suoi affari privati e le consulenze della sua azienda”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica