Buffonata M5s: a Roma il via libera alla Festa della Befana arriva solo oggi

martedì 24 dicembre 18:37 - di Redazione

Immaginate se le autorità bavaresi dessero il via libera all’Oktober Fest solo il 24 settembre. O l’ok per organizzare il carnevale di Rio il giorno della domenica delle Palme. A Roma, sotto la guida del M5s e dell’ineffabile sindaca Raggi, accade qualcosa di simile. Il via libera alla Festa della Befana nella storica piazza navona è arrivato solo oggi, martedì 24 dicembre. Avete letto bene.

“La Festa della Befana riapre. All’esito della verifica delle autorità competenti la Festa della Befana può avere inizio”. Così su Facebook il
presidente della commissione capitolina commercio Andrea Coia. “È l’occasione per gli operatori di fare una festa degna della lunga tradizione che la accompagna – prosegue l’esponente grillino – Continueremo a vigilare sullo svolgimento nell’interesse dei cittadini”.

A Piazza Navona festa della Befana ormai impossibile

Per gli operatori di piazza Navona, una beffa. È sufficiente leggere i commenti sulla pagina Fb dello stesso Coia. Renato S. commenta a caldo: “Ma degna di cosa? Stiamo al 24 Dicembre. Facciamo ridere tutta Italia. Una delle Piazze Patrimonio dell’Umanità offesa da anni di pseudo mercatini, fatti di paccottiglia, senza un’anima, senza una identità. Bandi di gara che non garantiscono qualità e sempre gli stessi soggetti che rendono Roma, la citta più bella del mondo, un suq disordinato e degradato. Una festa del genere si programma un anno prima e se non si e in grado come con Spelacchio il primo anno, si affida ad uno sponsor privato come ha fatto la Tim a Milano Centrale. Altrimenti fate una gara degna di questo nome. E basta post trionfalistici anche quando fate brutte figure, altrimenti quando fate cose buone come facciamo a distinguere?”. Ancora più duro un altro utente Fb. “Purtroppo con la vostra inesperienza e la fobia di legalità avete ucciso una tradizione, poi sarei curioso di sapere se i banchi indecorosi da delocalizzare sono piu’ indecorosi dei mercati dei nomadi (vedi ex Bastogi e Ardeatino ed altri). Fatevi un’esame di coscienza poi non ditemi che non è persecuzione”.

Operatori furiosi con la giunta M5s: “Siete incapaci”

Romano S. è lapidario: “Vergognati, per uno stipendio stai distruggendo Roma”. Un altro identifica ormai grillini e dem nello stesso calderone: “Festa della Befana il Pd e 5 stelle nella fogna dovete stare. Sparite, sparite”. Enrico S è più rassegnato che furioso: “Oramai i fuochi si sono spenti e la cenere ha coperto tutto. Povera Befana ti hanno segato pure la scopa”. Ringraziamo la signora Raggi e la sua giunta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica