Beccato a rubare mentre forza una porta con una grossa pietra, assale i carabinieri. È un rifugiato politico nigeriano

lunedì 9 dicembre 17:18 - di Redazione
carabinieri Adnkronos

Il protagonista dell’ultima impresa criminale registrata a Bologna, denunciata da Il Resto del Carlino, e ripresa da Il Giornale, è un rifugiato politico nigeriano. Nella fattispecie beccato a rubare. E che, furioso per essere stato colto in flagrante, non ha esitato a scaraventarsi contro i carabinieri che lo hanno tempestivamente stanato. Non solo: quando i militari lo fermano e ne controllano lo status, guarda caso risulta essere un pregiudicato con permesso di soggiorno da rifugiato politico.

Bologna, rifugiato politico nigeriano beccato a rubare

Una storia come tante, quella del rifugiato nigeriano sorpreso a delinquere. E come tante, purtroppo, degenerata in un’aggressione contro le forze dell’ordine violenta e incontrollabile. ancora una volta, insomma, stavolta a Bologna, una pattuglia dei carabinieri impegnata in una ordinaria operazione di monitoraggio del territorio, ha dovuto fare i conti con la furia di un extracomunitario sorpreso a delinquere. E ancora una volta uno dei militari aggrediti è dovuto ricorrere alle cure ospedaliere per delle lesioni riportate a una mano…

Colto in flagrante, lo straniero comincia a dare in escandescenze

Tutto comincia quando ancora non è l’alba di ieri. E tutto degenera nel giro di breve. al 112 arrivano diverse richieste d’intervento. E tutte provengono dallo stesso condominio: quello situato in via Pontevecchio dove diversi residenti hanno notato la presenza di un malvivente che tentava di introdursi furtivamente all’interno di un appartamento. I carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Bologna raccolgono la segnalazione e rispondono all’allarme inviando una gazzella sul luogo segnalato. Raggiunto il luogo ed entrati nello stabile, i militari intercettano subito lo straniero in azione, nel tentativo di forzare la porta di un appartamento servendosi di una grossa pietra.

Furioso, infierisce contro i carabinieri: uno di loro finisce in ospedale

A quel punto lo straniero, alla vista degli uomini in divisa, perde letteralmente il controllo. E nel dare in escandescenze, non esita a scagliarsi contro i carabinieri che cercano di immobilizzarlo. Sfogando su di loro tutta la sua incontenibile furia. Ne nasce una colluttazione, che finisce con il ferimento di uno dei militari. Quindi, l’arrivo in caserma, dove l’extracomunitario risulta essere un nigeriano di 31 anni. Regolare nel nostro Paese perché destinatario di un permesso di soggiorno da rifugiato politico. E con una lunga serie di precedenti alle spalle. Specie per furto.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza