Anche Nada prende la sua stecca: “Mi piacciono le sardine, sono contro Salvini”

giovedì 19 dicembre 15:07 - di Redazione
Sardine, Nada

Non solo Antonella Ruggiero. Anche un’altra artista italiani si schiera a favore delle Sardine. Ospite stamane ad Agorà, Nada Malanima ha commentato infatti positivamente il movimento che da ormai un mese sta riempiendo le piazze di tutta Italia: “C’è questo momento – spiega la cantautrice – che da anni tutti ci divide, siamo uno contro l’altro, è venuto fuori un egoismo, un’arroganza che fa vivere male le persone… Invece in questo movimento di Sardine, così ho percepito, le persone si ritrovano, condividono, portano un libro…”. E se anche il movimento si oppone al populismo, al sovranismo e, soprattutto, a Matteo Salvini “che male c’è? Io – dice – lo condivido, è giusto che sia così. Non penso sia solo un fatto politico, lo vedo come un desiderio di dire ‘ci siamo, vogliamoci bene, stiamo insieme, condividiamo e cerchiamo di migliorare la nostra vita per tutti e stare meglio, senza sentirsi nemici uno contro l’altro'”.“Soddisfazione perché è passata la linea di FdI sull’interesse nazionale”.

Con le sardine anche Antonella Ruggiero

Nei giorni scorsi, c’era stata una bufera social sulla cantante Antonella Ruggiero, indimenticabile voce del primo periodo dei Matia Bazar. La Ruggiero ha postato su Fb la foto di un banco di sardine disegnate. Sotto alla foto sono comparsi molti commenti critici, alcuni anche offensivi, ma pure attestazioni di stima. Qualcuno ha scritto “che tristezza” o “che delusione”. Qualcun altro si è spinto oltre: “Trovo inaccettabile che una persona di spettacolo debba fare politica”. Qualcuno è arrivato a scrivere: “Dopo Celentano mi cade un altro mito, Tu! Fine dei like anche per te!”. O anche: “Pensa a cantare che è meglio”.
La Ruggiero, per tutta risposta, dopo qualche ora ha postato un video, che con lo stesso sfondo di “sardine”, riportava il testo e l’audio del brano ‘Nuova Terra’, uscito nel 1996 (scritto dalla cantante con Daniele Fossati). Un brano “impegnato”. Come a ribadire la sua vocazione “partigiana”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • valerie 20 dicembre 2019

    Sti grandissimi cxxxi diventano sempre più grandissimi.

  • giovanni vuolo 19 dicembre 2019

    E chi se la ricordava più ? Un’ occasione come un’altra per riapparire, rendendosi però odiosa alla maggior parte degli Italiani, che non ne possono più di questi radical chic.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica