Allarme sardine, estremisti violenti si stanno infiltrando nel movimento

domenica 22 dicembre 11:37 - di Redazione

Finora le sardine si sono rivelate “pacifiche”. Ma potrebbe non essere sempre così. Gli uffici di sicurezza delle forze dell’ordine hanno notato qualcosa di strano. Nel movimento si stanno infiltrando estremisti violenti. Ne parla Il Tempo di Roma.  «Schiacciati in mezzo alle sardine, tra tanti giovani accorsi con entusiasmo e partecipazione, sono comparsi, infatti, alcuni settantenni sospetti. Carabinieri e poliziotti oggi in pensione, che negli anni ‘70 hanno combattuto i movimenti dell’estrema sinistra, hanno riconosciuto alcune vecchie facce addolcite dalle rughe, fronti ormai stempiate, ma soprattutto i classici eskimi d’ordinanza».

«In mezzo a tante sardine vergini – si legge ancora- è ricomparso il filone movimentista della sinistra estrema, quello che ha dato vita a diversi filoni come Il Manifesto, Potere Operaio, e poi Autonomia Operaia. Non a caso, i cerimonieri mediatici con in testa come sempre»

«Quanti sono i cattivi maestri che si stanno infilando tra le Sardine, così come era già accaduto in passato tra gli onesti operai di Fiat, dell’Alfa Romeo e dell’Ansaldo? E quanti cattivi maestri inizieranno a organizzare la protesta in un Paese come il nostro nel quale il disagio sociale è una miccia accesa? Non può essere certo un caso se, pochi giorni dopo la nascita delle Sardine, sono stati spiccati 14 arresti a Torino e indagati anche esponenti anarchici padovani. Secondo stime riservatissime che girano nei piani alti della Pubblica Sicurezza, sarebbero oltre 48 i gruppi armati presenti in Italia, 9 di meno rispetto a dieci anni fa. Una forma di lotta che a un certo momento i 5 Stelle erano riusciti in qualche modo ad inglobare».

Speriamo che l’allarme sardine rientri. Ma l’esperienza ci insegna che in Italia la degenerazione violenta dei movimenti che nascono “pacifici” è sempre in agguato. C’è sempre chi soffia sul fuoco.  È la vecchia storia degli apprendisti stregoni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 23 dicembre 2019

    Cosa che prima o poi sarebbe successo. Tutte queste organizzazioni di scansa fatiche attirano sempre un certo numero di pericolosi soggetti cui unico scopo e’ quello di destabilizzare qualsiasi situazione, come dire ” Lancia il sasso e nasconde la mano ” cosi’ le colpe vengono sempre scaricate a chi non centra. Trucco ben note alle sinistre aizza popoli.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica