Agricoltura, l’Istat: nel 2017 413mila imprese. Ancora grandi differenza tra Nord e Sud

lunedì 2 dicembre 14:39 - di Redazione
Istat

Un vero e proprio identikit dell’impresa agricola in Italia. A tracciarlo, con riferimento al 2017, è l’Istat. Secondo il nostro Istituto di statistica, le imprese agricole sono 413 mila. La superficie agricola totale utilizzata da quelle che svolgono attività principale o secondaria nel settore raggiunge quota 65,3 per cento. In media le imprese agricole occupano circa due addetti. Il 61 per cento è senza dipendenti. Al Sud e nelle Isole si concentrano (30,7 per cento) le aziende gestite direttamente da persone fisiche, spesso su base familiare. Sono anche quelle con una dimensione più ridotta, mediamente 1,7 ettari per azienda. Nella “foto” Istat il settore dell’agricoltura in Italia si configura come una realtà complessa e variegata. Vi coesistono, infatti, modelli produttivi e realtà aziendali tra loro assai diverse. Al Nord si concentrano soprattutto le grandi imprese agricole. Si basano su un sistema di management e una struttura organizzativa complessa. In più risultano fortemente integrate con l’industria della trasformazione agricola e con la grande distribuzione. Accanto a queste, resistono le piccole unità produttive, spesso prive di relazioni strutturate e continuative con il mercato e piccoli coltivatori. In questo caso, la produzione è principalmente volta all’autoconsumo.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

In evidenza