Spagna, exit poll: i sovranisti di Vox raddoppiano e sono il terzo partito

domenica 10 novembre 20:23 - di Redazione
Spagna

Spagna, arrivano i primi exit poll dopo il voto. In vantaggio i socialisti di Psoe (114-119 seggi). I socialisti perdono però molti seggi: segno che gli elettori hanno punito l’azzardo di Sanchez. Seguono i Popolari (85-90 seggi) e poi i sovranisti di Vox (56-59 seggi) su cui si concentrava l’attenzione degli osservatori. Vox, guidato da Santiago Abascal, otterrebbe il doppio quindi degli attuali 24 seggi.

Gli exit poll danno poi in fortissimo calo anche i centristi di Ciudadanos, che si fermerebbero a 14-15 seggi contro i 57 che avevano ottenuto ad aprile. In discesa anche Podemos, che avrebbe tra i 30 ed i 34 seggi, contro i 42 che aveva nel Parlamento uscente. Tre seggi per la nuova formazione di sinistra Mas Pais.

Il blocco di centrodestra, secondo questi primi exit poll, sarebbe in vantaggio con 155-164 seggi sullo schieramento di centrosinistra. Il rebus governo resta apertissimo.

Tra le prime reazioni quella di Giorgia Meloni: “Alle elezioni spagnole grande affermazione di Vox, alleato di Fratelli d’Italia nel gruppo dei Conservatori europei. Sull’unità e sulla sovranità nazionale non si fanno compromessi… in Spagna come in Italia la coerenza paga!”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • paolo pieraccini 11 novembre 2019

    Credo che Abascal faccia un saluto romano.Speriamo che non venga indagato per apologia di fascismo,considerato anche che il generale Francisco Franco teneva sulla sua scrivania una foto del Duce, per tutto il tempo che il Caudillo fu al potere.

  • In evidenza