Selvaggia Lucarelli contro Chef Rubio: «Il suo linguaggio è orrendo, ne so qualcosa». E lo prova

11 Nov 2019 9:24 - di Paolo Sturaro
Selvaggia Lucarelli

Il bersaglio preferito di Chef Rubio è stato Salvini. Molte “perle” hanno fatto il giro del web provocando rabbia. Qualche esempio: «Solo i vigliacchi senza palle come te possono scrivere impunemente con così tanta insensibilità di carcere, detenuti, manicomi e malattie mentali». Questo uno dei tweet indirizzati al leader della Lega. «Prima o poi ci incontreremo faccia a faccia e ti farò vergognare d’esistere. No, Matteo Salvini, non sarà dalla D’Urso. Spregevole».

E ancora: «Riprendiamoci da chi? La nostra? Vostra? E che l’avete comprata? Ma chi ve l’ha mai tolta?». Fu questo il tweet di chef Rubio scrisse condividendo un manifesto con Salvini e la scritta Riprendiamoci la nostra Italia. «Se gli altri politici tacciono di fronte a ‘ste pagliacciate, è ovvio che sono della sua stessa pasta – cinguettava Rubio -. Un giorno organizzerò tante persone anch’io, e sarà bello vedervi increduli e impauriti».

Di esempi ce ne sono tanti. Altro tweet che ha fatto discutere: «Er Paese de Purcinella, dello sticazzi tanto non me succede… del se poi però succede se po solo piagne ma guai a te se provi a’ annà alla fonte dei problemi pe’ risolverli. Fottuta italica mentalità. Continuate cosi da bravi a lamentavve, piagne che domani se ricomincia uguale».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA