Reddito di cittadinanza, altro scandalo: percepivano l’assegno e rubavano cavi di rame

venerdì 8 novembre 9:18 - di Redazione
reddito di cittadinanza

La 58enne, secondo quanto riferisce la stampa locale, svolgeva il suo lavoro in nero. I militari dell’Arma hanno però scoperto il raggiro e adesso la donna ha dovuto rispondere del reato di false dichiarazioni e omessa comunicazione delle variazioni del reddito.

Ennesimo caso a Roma. Una spacciatrice usufruiva dell’assegno. Una quarantaseienne romana aveva adibito il circolo ricreativo in gestione a centrale di spaccio di cocaina. I militari della Guardia di Finanza di Roma l’hanno arrestata. La donna era pronta a vendere 155 dosi di stupefacente. Il via vai di avventori in un esercizio nel quartiere tiburtino della Capitale aveva attirato l’attenzione dei militari. E aveva fatto scattare la perquisizione dei locali. I finanzieri durante i controlli avevano scoperto le dosi, già confezionate, per un totale di 38 grammi di cocaina. All’esterno c’era un sofisticato sistema di videosorveglianza predisposto per poter monitorare costantemente l’ambiente esterno. E quindi fronteggiare eventuali irruzioni delle forze di polizia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza