Parkinson, onde sonore sul cervello spengono i tremori. Lo studio dell’Università dell’Aquila

26 Nov 2019 18:08 - di Redazione

Per lo studio Bruno e il suo team hanno arruolato 39 pazienti, con un’età media di 64,5 anni e tremori disabilitanti che non avevano risposto al trattamento; i pazienti erano afflitti da sintomi presenti in media da oltre 10 anni. I ricercatori hanno valutato i soggetti in base alla gravità del tremore e al livello di qualità della vita prima del trattamento, immediatamente dopo e nel corso dell’anno successivo. Così gli scienziati hanno scoperto che 37 pazienti su 39 (il 95%) avevano sperimentato una riduzione sostanziale e immediata del tremore. Un effetto positivo che si è conservato anche nei controlli di follow up. Parkinson curabile? Forse non ancora. Ma questa ricerca è importante.

“Lo studio che presentiamo descrive la nostra esperienza di oltre un anno nel trattamento del tremore con talamotomia con ultrasuoni focalizzati – commenta Bruno – L’applicazione clinica di questa tecnica per le malattie neurologiche è una novità assoluta: l’uso clinico è stato approvato dalla Food and Drug Administration meno di tre anni fa”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA