Meloni a Radio Radio: “M5s e Pd hanno tradito gli elettori per la poltrona” (video)

venerdì 8 novembre 16:35 - di Redazione

«Il Movimento 5 Stelle che combatteva il Pd, il Pd che combatteva il Movimento 5 Stelle. Alla fine si sono messi insieme. Ecco, io penso che quando i politici mentono, la gente non li debba votare più. Quello è l’unico modo per migliorare la classe politica». Così Giorgia Meloni nel corso della diretta di oggi su Radio Radio.

Nel talk show condotto da Francesco Vergovich, la leader di Fratelli d’Italia ha risposto sui temi in agenda. Zingaretti e Di Maio hanno tradito gli elettori, ha ricordato la Meloni. «Rispetto a quello che un politico promette in campagna elettorale, magari cambiano le condizioni per mantenerle. Ma riguarda la quotidianità della politica». Il governo rossogiallo è tutt’altra cosa. «Hanno tradito gli elettori per la poltrona».

Le Meloni ha parlato anche del rapporto tra elettori e politici. Il taglio dei parlamentari?  «I parlamentari in Italia sono tanti, ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. Perché oggi puoi fare il parlamentare ed essere una persona che ha una missione o puoi farlo in maniera più blanda. E questo è anche frutto della legge elettorale, motivo per cui io sono contraria alle liste bloccate. Perché quando vieni eletto con una lista bloccata basta che il capo ti voglia eleggere e sei eletto. Quando ti devi guadagnare le preferenze invece devi fare un lavoro. C’è una distanza tra i parlamentari. C’è gente che fa una vita di inferno e c’è gente che secondo me guadagna molto per il lavoro che fa. Il punto è che se queste scelte fossero nelle mani dei cittadini sarebbe tutto più facile».

La leader di FdI in diretta a Radio Radio

Meloni parla anche di come viene recepita la classe politica rispetto agli italiani. «C’è stata la volontà di massacrare la credibilità della classe politica. Un po’ perché la classe politica prestava il fianco, un po’ però per fare di tutta un’erba un fascio che non mi sembra una cosa intelligente. Ci sono una serie di balle infinite che vengono messe in giro sui parlamentari alle quali giustamente la gente ha creduto, rispetto alle quali è impossibile fare contro informazione. Perché il messaggio negativo passa cento volte più del positivo».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza