M5S sempre più vicino alla resa. Toninelli e la Lezzi tentano di rianimarlo: «Basta piegare la testa»

sabato 9 novembre 9:50 - di Massimo Baiocchi
Toninelli

«Condivido la riflessione di Danilo Toninelli», dice a sua volta Barbara Lezzi. «Sono fermamente convinta che il Movimento non abbia nessuna ragione per fermarsi. Ma ne abbia tantissime per continuare ad esserci anche e soprattutto in territori difficili. Non arrendiamoci».

Ma Toninelli ha lasciato un brutto ricordo di sé. È considerato il ministro delle gaffe. Bufale certificate, idee bizzarre, selfie inadeguati. La sua fama è nelle coniugazioni verbali sbagliate. In tanti hanno pubblicato il peggio del politico pentastellato, partendo dagli svarioni di quando stava al ministero e quelli da parlamentare.

Non sono dimenticate le polemiche per la foto con il plastico del ponte Morandi. nello studio di Vespa, Men che meno quella dichiarazione di dubbio gusto sui social. Poi cancellata. Su Instagram, infatti, aveva postato una foto per sfoggiare il nuovo taglio di capelli: «Ho revocato la revoca della concessione al mio barbiere», aveva scritto. Barbiere che nell’immagine spuntava alle spalle del ministro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza