Indagine sull’Air Force Renzi: spesi 5,4 milioni per film, musica e videogames

mercoledì 13 novembre 14:28 - di Carlo Marini

Air Force Renzi. Quanto ci sei costato? Panorama ha letto in esclusiva un lungo elenco di fatture per svariati milioni di euro dell’I-Taly Airbus 340-500 il super velivolo di rappresentanza voluto dall’ex presidente del consiglio. Il costo dei confort a bordo infatti è talmente stratosferico che anche la magistratura sta indagando per vederci chiaro. Milioni di euro per gli intrattenimenti a bordo, le cuffiette, le pulizie a bordo.

Il documento di Alitalia, oggi sul tavolo della Procura di Civitavecchia, che vuole vederci chiaro, in cui sono riportare le fatture del 2016, anno in cui diventò operativo il contratto di leasing con la Etihad. Tra le varie voci, che mostrano anche le uscite effettuate per gli interventi tecnici sull’Airbus 340-500, c’è anche quella che si riferisce agli Ife, cioè In flight entertainment (intrattenimenti a bordo).

Ecco i servizi per gli ospiti dell’Air Force Renzi

Gli ospiti a bordo dell’Air Force Renzi, infatti, avrebbero potuto ascoltare musica, guardare film e addirittura giocare ai videogames. Ma, il costo di tutte queste attività si sarebbe rivelato esorbitante: ben 5,4 milioni di euro. Di questi, 5.500 euro sarebbero andati a Rai Cinema, mentre 480mila a Medusa, per l’acquisto delle pellicole italiane. I documentari, invece, sarebbero costati 30mila euro, pagati a Rai Trade. Per i videogiochi, invece, si parla di 360mila dollari (c’è un cambio valuta). Ma se i film non avessero soddisfatto l’ospite, questi poteva ripiegare sulla musica. Quanto hanno pagato gli italiani per la piccola Hollywood volante di Renzi? Secondo Panorama il primo anno di vita è costato 7,3 milioni di euro.

Per l’intrattenimento il quadruplo delle spese di manutenzione

Oltre all’intrattenimento, il documento Excel svela anche i costi di manutenzionee pulizia: 381mila euro per la “manutenzione leggera” e la pulizia esterna della fusoliera e 300 euro per il riordino (una volta) della cabina di pilotaggio. Ci sono poi diverse attrezzature e il cambio di motore, i cui costi ammontano a 580mila euro, l’addestramento, per il quale sono stati spesi 500mila dollari e il controllo del manuale per intervenire in caso di problemi (393mila euro). In totale, 1,7 milioni di dollari sono stati spesi per la manutenzione del velivolo. Tutto sommato poco. Infatti è un quarto di quanto impegnato per film e intrattenimento. Misteri dell’Air Force di Renzi. Il velivolo, impiegato per 88 voli, è tornato nell’hangar ad agosto. Il governo gialloverde ha infatti cancellato il contratto con Ethiad. Ma le spese, ormai, sono state effettuate.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • gianluigi 14 novembre 2019

    …………….e dopo tutto questo…ditemi voi se questo uomo (indipendentemente dal partito) non è da chiudere in cella e buttare via la chiave……….

  • In evidenza