Il sindaco leghista fa un gemellaggio con un villaggio africano. Ma i buonisti non lo sanno…

mercoledì 20 Novembre 15:21 - di Redazione

Il sindaco leghista Lino Pettazzi, in una fase in cui il Carroccio è oggetto continuo di accuse di razzismo, promuove un’iniziativa che i buonisti ignoreranno. Un’iniziativa che sfata i luoghi comuni sulla xenofobia del partito di Salvini.

Il sindaco di Fubine Monferrato (Alessandria) e deputato leghista Lino Pettazzi è partito mercoledì scorso per il Benin per una missione speciale. Lì ha siglato il gemellaggio con il villaggio di Sokponta’, la cerimonia ufficiale si è tenuta ieri mattina a Gazoue’. Nel villaggio di Sokponta’ l’associazione fubinese “l’abbraccio ” ha aperto un asilo, una scuola, un ospedale pediatrico e un’azienda agricola.

Il sindaco leghista per la seconda volta in Benin

È la seconda volta che Pettazzi si reca in Benin. Segno del legame molto stretto che si sta consolidando negli anni con aiuti economici, scambi culturali e tante adozioni a distanza. Contattato telefonicamente l’on. Pettazzi ha spiegato meglio il senso dell’iniziativa. “Mi sono recato con il sindaco del villaggio a visitare la scuola piu’ grande di Glazoue’ , 2306 alunni suddivisi in 60 aule. Il primo programma concordato è l’allestimento di un’aula multimediale altamente attrezzata, inoltre abbiamo un progetto culturale per l’insegnamento della lingua italiana “.

“Dormo nella missione delle suore – racconta ancora Pettazzi – la mattina sveglia presto, ho visitato il loro laboratorio di cucito, la loro produzione di saponette e il loro panificio che dà lavoro a 30 donne del villaggio. Ma la cosa per me piu’ bella è il contatto continuo con gli abitanti, il vivere fra loro e, in particolare, il contatto con i bambini. Abbiamo portato per loro 350 magliette con un cuore, simbolo del gemellaggio . Tutto questo mi riempie l’anima di emozioni. Ho trovato un popolo umile, cortese, sempre e comunque pronto al sorriso. Non sarà la mia ultima missione in Benin”.

Lino Pettazzi è nato nel 1967 in provincia di Asti. Fa parte della X commissione, che si occupa di attività produttive, turismo e commercio.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *