Francesco non è più il nome più amato dagli italiani. Leonardo e Matteo “diventano” cinesi e rumeni

lunedì 25 Novembre 12:33 - di Redazione

Sulla base delle informazioni contenute nella rilevazione degli iscritti in anagrafe per nascita, l’Istat elabora la distribuzione dei nomi maschili e femminili più frequenti nel 2018. A livello nazionale, il nome Francesco perde il suo storico primato che lo ha visto come nome più scelto dal 2001. Sarà mica colpa di una certa impopolarità di Papa Francesco? Di sicuro, nel 2018, passando in seconda posizione, Francesco è ”spodestato” dal nome Leonardo. In terza posizione, stabile, è ancora Alessandro.

Il rapporto Istat “boccia” Francesco

È uno dei dati che emergono dal rapporto Istat “Natalità e fecondità della popolazione residente anno 2018”. Come lo scorso anno, aumentano gli immigrati ma rimane invariata la graduatoria dei primi tre nomi femminili: Sofia, Giulia e Aurora. Nonostante ci siano quasi 29 mila nomi diversi per i maschi e oltre 27 mila per le femmine (includendo sia i nomi semplici sia quelli composti), la distribuzione del numero di bambini secondo il nome rivela un’elevata concentrazione intorno ai primi 30 in ordine di frequenza, Che complessivamente coprono quasi il 45% di tutti i nomi attribuiti ai bambini e oltre il 38% di quelli delle bambine. Sebbene la scelta del nome sia in parte legata alla cultura, alla religione (nomi di Santi, di Patroni) e alle tradizioni radicate nei singoli ambiti territoriali, la concentrazione dei nomi è comunquemolto forte.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica