Falso dentista cinese visitava i pazienti a Prato su una sedia da giardino: denunciato

domenica 17 Novembre 10:14 - di Redazione
falso dentista cinese

Falso dentista cinese visitava i suoi “pazienti” su una sdraio da giardino usata come poltrona odontoiatrica. Per questo il sedicente medico si è beccato a Prato una denuncia per esercizio abusivo della professione medica. Ora rischia la reclusione da 6 mesi a 3 anni e la multa da 10.000 a 50.000 euro.

Dopo una lunga indagine l’unità commerciale della polizia Municipale di Prato ha scovato un dentista abusivo. È  il terzo quest’anno, ancora nella zona del Macrolotto Zero, in una traversa di via Pistoiese. Stavolta è stato un po’ più complicato arrivare ad individuare il luogo in cui faceva le prestazioni. Infatti il “dentista”, un sessantenne cinese regolarmente soggiornante in Italia e iscritto all’anagrafe del Comune di Prato, era molto prudente e scaltro.

Falso dentista cinese, cosa ha trovato la polizia municipale

Tuttavia gli agenti, dopo una meticolosa attività di indagine, sono riusciti ad incastrarlo. Proprio sotto l’appartamento in cui operava, di proprietà di un italiano, ceduto in affitto ad un terzo cinese e sublocato in nero al sedicente medico. Vistosi scoperto, l’uomo ha accompagnato gli agenti nell’abitazione/studio. E ha ammesso di non avere alcun titolo per prestare l’opera di dentista, come confermato anche dalle verifiche fatte presso l’Ordine dei medici.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi