Election day negli Usa, momento difficile per Donald Trump: i dem gli scippano la Virginia

mercoledì 6 novembre 9:16 - di Redazione
election day

Election day negli Stati Uniti, i risultati lasciano l’amaro in bocca a Trump. Qualche segnale c’era stato, candidature sbagliate, momento di difficoltà per il presidente Usa, travolto spesso dalle campagne di fango. Fatto sta che i democratici hanno assunto il pieno controllo del governo della Virginia per la prima volta in ventisei anni. Hanno conquistato sia la Camera, sia il Senato. Dopo lo spoglio di tutti i 140 seggi, i democratici ne hanno avuti 21 al Senato contro i 18 dei repubblicani; 53 alla Camera, contro i 42 degli sfidanti. «Sono qui per dichiarare ufficialmente che la Virginia è ufficialmente blu», ha dichiarato il democratico Ralph Northam a una folla di sostenitori a Richmond.

Election day, Trump vince in Mississipi

Confermati i repubblicani alla guida del Mississipi. Il tenente Tate Reeves ha avuto la meglio sul candidato democratico, l’attorney general Jim Hood. Con il 52,2 per cento dei voti contro il 46,6 per cento di Hood, Reeves prenderà il posto dell’attuale governatore repubblicano, Phil Bryant. Che lascia per scadenza dei termini del suo mandato. Hood si è congratulato con Reeves per la vittoria.

Lo stesso ha fatto il presidente americano Donald Trump.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

 

In evidenza