C’è Prodi dietro la “sardine” anti-Salvini? “Così sta manovrando a Bologna”

lunedì 18 novembre 16:48 - di Redazione
Prodi

Romano Prodi si muove nell’ombra della piazza? Mattia Santori, il presunto leader della “sardine” che l’altro giorno hanno manifestato in piazza contro Salvini e il centrodestra, non sarebbe proprio un duro e puro. Politicamente parlando, s’intende. Il suo racconto di come è nata l’iniziativa anti-salviniana a Bologna, in vista delle elezioni Regionali in Emilia, sembrava quello di un Forrest Gump della politica. “Ho inviato un sms agli amici: devo parlarvi. Poi li ho incontrati il giorno dopo, ho spiegato cosa avevo intesta e ho chiesto se ci stavano…”. A parte che un sms non lo manda più neanche il nonno, Santori si era presentato come un semplice esperto di frisbee, non senza avere spiegato però – sempre al Corriere – di aver registrato il marchio delle sardine e di aver annunciato una specie di tournée in tutta Italia. Improvvisato o grande pianificatore di eventi politici?

Il collaboratore di Prodi che non t’aspetti

Un indizio: Mattia Santori lavora per la rivista “Energia”, diretta dall’ex ministro Alberto Clò. Si tratta di un autorevole professore che nel 1978 aveva ospita la famigerata seduta spiritica per ritrovare Aldo Moro, rapito dalle Br, in compagnia di Romano Prodi. Come raccontava ieri La Verità, sulla pagina Facebook dello stesso Mattia Santori  il 7 novembre veniva lanciata la manifestazione delle sardine («Chi non viene è un figlio di acciuga»), mentre qualche tempo prima, il 7 agosto, veniva pubblicata un’ intervista proprio a Romano Prodi sul portale RiEnergia (sito ideato dalla stessa società Rie-Ricerche industriali e energetiche, che cura anche l’ edizione dell’ altra rivista, Energia). Secondo indizio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 19 novembre 2019

    Bene il partito delle sardine, non ruberanno certo voti al centrodestra, poveri allocchi!

  • Matteo 19 novembre 2019

    Emozionante! Femmine nn ce ne sono? Per dare un po’ di pepe alla storia. Certo Prodi come imperatore del male va bene in un giornale da barzelletta come il vostro

  • Carlo Cervini 19 novembre 2019

    Nessuna sorpresa, i social-catto-comunisti sono capaci di tutto pur di mantenere il potere e i clientes………..30 anni fa è caduto il muro di Berlino e l’ideologia maxista si è espansa nel mondo come un tumore in metastasi che un pò alla volta sta portando al fallimento e alla miseria intere nazioni in tutti i continenti……………forza Trump sei l’unico argine a questa deriva.

  • Giuseppe Forconi 19 novembre 2019

    Ma neanche mia nipote di 5 anni fa di queste cose. Ma prodi e’ speciale, ne ha soli 3 di anni, quindi gli e’ permesso fare di queste boiate.

  • In evidenza