Berlusconi: «L’Italia in ginocchio e le famiglie sul lastrico. Colpa di un governo incapace»

8 Nov 2019 18:38 - di Franco Bianchini
Berlusconi

«Se il Paese regge è per il valore delle sue imprese e di chi ci lavora. Lo Stato fa di tutto per rendere questo più difficile. Lo fa con il fisco, con la burocrazia, con la giustizia politicizzata, con l’assenza di infrastrutture». Chi fa impresa in Italia «deve confrontarsi con il resto del mondo avanzato, avendo sulle spalle questo handicap: un sistema Paese che non funziona e un governo inadeguato. Un governo che non fa nulla per lo sviluppo e per il lavoro».

«Oggi come non mai», avverte Berlusconi, «è necessario continuare la nostra lotta contro l’oppressione fiscale, l’oppressione burocratica e l’oppressione giudiziaria che condizionano negativamente la vita degli italiani».

«Questo governo mette insieme la sinistra da salotto e quella da piazza. L’una è attenta solo al potere, l’altra sguaiata, inconcludente, dominata dall’invidia sociale».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA