Anzaldi scopre che la Rai è faziosa. E raccoglie 20mila firme in tre giorni per tagliare il canone

lunedì 11 Novembre 11:11 - di Redazione
rai

Quasi 20mila firme in tre giorni. Spopola su Change.org la petizione lanciata dal deputato di Italia Viva e segretario della Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, per abbassare il canone. L’informazione del servizio pubblico, dice, non garantisce la correttezza, il pluralismo e l’indipendenza che dovrebbe e i cittadini si rivolgono alle reti commerciali. “Allora se la Rai continua su questa linea, è giusto che i cittadini possano mandargli un segnale chiaro. L’informazione peggiora e cala? Allora cala anche il canone”, si legge nel testo della raccolta firme lanciata dal renziano, folgorato sulla via del pluralismo.

La Rai ai tempi dei Cinquestelle

Anzaldi condisce la sua petizione con attacchi politici a destra e manca, ma va anche rilevato che, al netto della propaganda, pone un problema annoso e, a giudicare dalla risposta ricevuta, ancora fortemente sentito dai cittadini. O, forse, più sentito che mai da quando si è capito che anche in Rai l’avvento dei Cinquestelle non solo non ha portato a un cambio di logiche, ma – se possibile – ha incancrenito ancora di più le vecchie.

Conte in tv e gli ascolti crollano

Nella petizione Anzaldi parla di una “occupazione” che “umilia il livello dell’informazione e fa anche crollare gli ascolti”. “I cittadini – sottolinea – sono costretti a rivolgersi altrove per cercare informazione corretta, anche per quanto riguarda le trasmissioni di approfondimento giornalistico. La Rai le ha sostanzialmente smantellate tutte. In prima serata non resta nulla di davvero competitivo e corretto”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • alessandro decclesis 11 Novembre 2019

    Ha ragione Anzaldi, Purtroppo la rai è la sede del pd ed oggi anche dei grillini, continuare a pagare il canone per vedere solo programmi mediaset mi sembra una presa in giro, specie rai24 è una sezione del pd da 20 anni, oggi vediamo anche alcuni programmi che mettono in luce tutte le persone che parlano male della destra in specialmodo di Salvini e Fratelli di Italia, inventandosi dibattito sul balotelli per 1 ora. Per favore spegnetela questa rai